Filosofia dell'avventura

filoavventura
Prezzo comune: 13,00 € Nostro prezzo: 13,00 € cad.

5 disponibili
in stock
+

AUTORE: Ferruccio Maini

ISBN: 978-88-7325-131-6

FORMATO: cm 14,5×21, 112 pagine

PREZZO: 13 €

Uno degli intellettuali più originali che hanno arricchito la cultura filosofica ed estetica nella seconda metà del secolo scorso ci introduce all’interno della vibrante esperienza dell’avventura, colta nel suo aspetto di “illuminazione profana” propria di un’esistenza finita. Ferruccio Masini esplora in questi due saggi, rispettivamente una “filosofia” e una “parabola”, la cifra peculiare, segreta, notturna, i cospicui risvolti d’ombra insiti nel fenomeno dell’avventura, quella folgorazione di un incontro inatteso che ci trasporta fuori dal nucleo del nostro essere per farci vivere la sensazione inaudita dell’estasi del desiderio, la cui inevitabile conclusione rende malinconico il suo volto fascinoso ed enigmatico. Un’esperienza limite di trasfigurazione del vissuto affine al sacro, la cui soglia rappresenta anche il suo limite estremo. Un contributo di altissimo livello filosofico, degno dei due grandi predecessori, Simmel e Jankélévitch.

Ferruccio Masini (1928 – 1988) era un personaggio eclettico, poeta, narratore, saggista, filosofo, germanista, pittore, regista teatrale, docente universitario, autore di un libro fondamentale dedicato a Nietzsche: “Lo scriba del caos” (ed. Il Mulino 1978). Al fenomeno del nichilismo, il più “inquietante” tra gli ospiti della modernità, egli ha dedicato importanti saggi filosofici e letterari.

Potrebbe interessarti anche