L'eredità fatale di Plotino

eredita
Prezzo comune: 13,00 € Nostro prezzo: 13,00 € cad.

5 disponibili
in stock
+

AUTORE: Lev Sestov

ISBN: 978-88-7325-103-3

FORMATO: cm 14,5×21, 160 pagine

PREZZO: 13 €

Introduzione di Giuseppe Riconda.
Da quando il pensiero contemporaneo ha posto l’esigenza di un problematico oltrepassamento della metafisica, il pensiero di Plotino è tornato di grande attualità, inteso proprio in una singolare valenza oltremetafisica, orientato verso un principio unitario che trascende – eticamente e spiritualmente – l’essere stesso. “Una lotta grande ed estrema attende le anime”, pronte a risvegliarsi dal torpore e a sprigionare la loro peculiare “scintilla”, preannunciava il filosofo, che per primo scorse i limiti del razionalismo occidentale, fondato sul primato dispotico dell’intelletto. Un’”eredità” – quella della filosofia greca – giudicata “fatale”, responsabile di un’indebita gerarchia tra le facoltà dell’uomo.

All’inizio del Novecento, Plotino trovò il suo interprete elettivo, per fedeltà teoretica e acume esegetico, in Lev Sestov, del quale viene ora presentato in anteprima mondiale il manoscritto che contiene la traccia delle sue magistrali lezioni parigine.

Potrebbe interessarti anche